Mondragone, vende moto rubate online: arrestato

Campania

Secondo le accuse l'uomo gestiva una pagina sui social network in cui veniva reclamizzata la vendita di motoveicoli, in realtà rubati

Arrestato a Mondragone, in provincia di Caserta, un uomo accusato di gestire una pagina Facebook in cui veniva reclamizzata la vendita di motoveicoli, in realtà rubati. L'operazione è stata compiuta dalla Polizia Stradale di Cellole che ha identificato l'uomo, pregiudicato, e lo ha posto ai domiciliari su ordine del Gip di Santa Maria Capua Vetere.

Le indagini

Le indagini sono partite dalla denuncia di un furto di motoveicolo avvenuto a Sperlonga, in provincia di Latina, nell'agosto 2020. Tramite ricerche sui social effettuate dal titolare del mezzo rubato la polizia ha scoperto una pagina Facebook in cui si promuoveva la vendita di alcune moto, tra cui una simile a quella rubata. C'è stato anche un incontro tra l'arrestato e il proprietario del mezzo per accordarsi sul "cavallo di ritorno". Al momento della riconsegna del mezzo rubato è scattato il blitz della Polizia stradale.

Momenti di tensione durante l'arresto

All'arrivo della polizia l'arrestato ha reagito aggredendo gli agenti. Durante l'operazione sono giunti in soccorso dell'uomo i vicini di casa con bastoni e mazze di ferro. Ci sono stati momenti di tensione con i poliziotti che alla fine sono riusciti a bloccare il pregiudicato. 

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24