Pompei, non paga caffè e picchia cameriere: identificato da polizia

Campania
©Ansa

Si tratta di G.D.M., pluripregiudicato accusato di tentata estorsione e lesioni personali aggravate: è stato sottoposto all'obbligo di presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria

Si era presentata a un bar posto a ridosso del santuario di Pompei, si era accomodato al tavolino e aveva consumato un caffè. Ma al momento del pagamento, aveva preteso di consegnare un euro invece dei due previsti per il servizio. Al rifiuto del dipendente incaricato, l'aveva prima minacciato di ''spaccargli la faccia'' e poi l'aveva aggredito, colpendolo al viso con una serie di schiaffi.

Identificato dalla polizia

A due mesi dall'accaduto, la svolta: questa mattina la polizia ha dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Torre Annunziata. Destinatario G.D.M., pluripregiudicato accusato di tentata estorsione e lesioni personali aggravate: è stato sottoposto all'obbligo di presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria. Stando alle indagini condotte dai poliziotti, l'uomo sarebbe l'autore dell'aggressione avvenuta lo scorso 4 giugno.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24