Rave party a quota mille sul Vesuvio, blitz dei carabinieri

Campania
©Ansa

Durante l'interruzione, sono stati identificati, tra il fuggi fuggi generale, una ventina di partecipanti e i cinque organizzatori

Un rave party a quota mille sul Vesuvio. La scorsa notte, verso le 3, a Ercolano i carabinieri sono intervenuti presso un casolare abbandonato, edificato vicino a "quota mille" del vulcano. I militari hanno constatato che era in corso un rave party non autorizzato con un centinaio di ragazzi presenti e hanno fatto spegnere la musica ad alto volume interrompendo la festa.

La vicenda

Durante l'interruzione, sono stati identificati, tra il fuggi fuggi generale, una ventina di partecipanti e i cinque organizzatori. Tutti sanzionati per le violazioni delle norme anti contagio. Trovate e sequestrate modiche quantità di sostanza stupefacente di diverse tipologie: hashish, ecstasy, anfetamina, marijuana e anche un francobollo Lsd.

Il sindaco: “Spero non si ripeta in futuro”

"Voglio innanzitutto esprimere il mio ringraziamento alle forze dell'ordine, ma allo stesso tempo ricordare a tutti che la pandemia non è ancora finita", ha detto il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto. "Comprendo la voglia di socializzazione e lo stare insieme, ma quello che è accaduto ieri sera non va certo in questa direzione. Mi auguro che le denunce agli organizzatori siano da monito per troncare il ripetersi di eventi del genere in futuro"

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24