Covid, in Campania 2.232 nuovi casi su 22.075 test

Campania
©Getty

Il tasso di positività è al 10,11%. "Dobbiamo fare molta attenzione, se apriamo in maniera scriteriata tra 15 giorni chiudiamo tutta Italia", il monito lanciato dal presidente De Luca. Da lunedì la regione passa in zona arancione

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Campania

 

Sono 2.232 i nuovi positivi al Covid registrati oggi in Campania, di cui 761 sintomatici, su 22.075 test molecolari esaminati. Il tasso di incidenza è del 10,11%, in linea con il dato di ieri (10,22%). "Dobbiamo fare molta attenzione, se apriamo in maniera scriteriata tra 15 giorni chiudiamo tutta Italia", il monito lanciato dal presidente della Giunta regionale, Vincenzo De Luca. Lunedì la Campania lascerà la zona rossa per passare in quella arancione. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

17:25 - In Campania somministrate 1,2 milioni di dosi

In Campania, rende noto l'Unità di crisi, sono stati vaccinati con la prima dose 906.398 cittadini. Di questi 334.982 hanno ricevuto la seconda dose. Le somministrazioni effettuate - dati aggiornati alle 12 di oggi - sono state, in totale, 1.241.380. La piattaforma per le adesioni è regolarmente aperta per tutte le categorie previste, si ricorda dall'Unità di crisi.

17:20 - Apre lunedì centro vaccinale a Somma Vesuviana

Aprirà lunedì 19 aprile il centro vaccinale previsto a Somma Vesuviana (Napoli): lo rende noto il sindaco Salvatore Di Sarno che ieri aveva anche scritto alla dirigenza dell'Asl Napoli 3 sud per chiedere un'accelerazione dell'apertura. Nei giorni scorsi anche il sindaco di Marigliano, dove sorge il centro vaccinale che serve sei comuni, aveva chiesto tempi brevi per l'apertura del polo di Somma Vesuviana, in modo da snellire i tempi di vaccinazione per tutti i richiedenti aventi diritto. "Nella fase iniziale - ha spiegato Di Sarno - il polo sarà attivo con turno pomeridiano dalle ore 14 alle ore 20". Il polo sorgerà in Via Trentola, località Rione Trieste, presso il Centro di Formazione della Caritas lì dove tradizionalmente si lavora all'inclusione sociale lavorativa di giovani in detenzione alternativa.

16:41 - Morto il capitano della Polizia Locale di Napoli

Il capitano della Polizia Locale di Napoli Bruno Guidotti, è morto in ospedale dopo una lunga degenza per aver contratto il virus Covid-19. Aveva 67 anni, ed era in servizio all' Unità operativa Infortunistica Stradale, andato in pensione il 1° luglio . Ne ha dato notizie il Comune di Napoli. Il sindaco Luigi de Magistris, l'assessore Alessandra Clemente ed il comandante del Corpo di Polizia Locale Ciro Esposito hanno espresso il proprio "profondo cordoglio" alla famiglia ed ai colleghi di lavoro.

16:34 - In Campania 2.232 nuovi casi su 22.075 test molecolari esaminati.

Sono 2.232 i nuovi positivi al covid in Campania, di cui 761 sintomatici, su 22.075 test molecolari esaminati. Il tasso di incidenza che ne risulta (la Regione non fornisce il dato dei positivi ai test antigenici) è del 10,11%, stabile rispetto al 10,22 di ieri. Balza in avanti invece il numero dei ricoveri: in 24 ore i posti occupati in intensiva salgono da 131 a 145 (+14), quelli in degenza da 1.507 a 1.532 (+25). Il bollettino odierno dell'Unità di crisi, aggiornato alla mezzanotte scorsa, segnala anche 12 nuove vittime e 1.937 guariti.

16:06 - De Luca: “Se siamo scriteriati tra 15 giorni si richiude”

"Dobbiamo fare molta attenzione, se apriamo in maniera scriteriata tra 15 giorni chiudiamo tutta Italia". Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca a margine di una sua visita in Cilento, in provincia di Salerno. "La pandemia non è finita - ha detto - e io ritengo che uno degli errori del governo precedente sia stato seguire la linea delle mezze misure. Lo Stato, come apparati di sicurezza in relazione al Covid, non esiste. Non si vedono pattuglie che controllano chi è senza mascherina, si può pensare di avere migliaia di persone nel week end che girano in maniera incontrollata? Se lo Stato gira la testa dall'altra parte l'Italia farà fatica, ne uscirà ma dopo gli altri. Io sono per aprire i ristoranti con le norme di sicurezza, ora consegniamo 250.000 tessere di doppia vaccinazione per permettere a chi ha fatto due dosi di uscire, andare al cinema. L'importante però è che controlliamo la movida, il problema non è il ristorante che può stare aperto secondo me fino alle 23, poi alle 23.30 si chiude e da mezzanotte per le strade non ci deve essere neanche un'anima viva”.

16:02 - Vaccini, De Luca: “Contro Campania atto delinquenza politica”

"Mi aspetto anche che finisca la vergogna relativa alla distribuzione dei vaccini alla Campania, una delinquenza politica perché alla Campania sono stati tolti oltre duecentomila vaccini, ma nessuno ne parla perché c'è un patto di imbroglio trasversale". Così il governatore Vincenzo De Luca a margine di una visita in Cilento. "Invece - ha sottolineato - sull'organizzazione ospedaliera siamo all'avanguardia, la Campania ha 131 posti occupati in terapia intensiva, la Lombardia cinque volte di più, il Piemonte il doppio e non abbiamo problemi neanche per i reparti ordinari, mentre in alcune Regioni del Nord sono stati chiusi alcuni reparti per eccesso di pazienti covid. Certo la situazione rimane delicata e pesante, noi dobbiamo essere più attenti degli altri. Oggi abbiamo 1900 contagi, ma il 95% è paucisintomatico o non sintomatico e non richiede ricovero, altrimenti sarebbe un disastro".

15:33 - Alunno positivo, classe in quarantena a Torre del Greco

Ancora una classe in isolamento fiduciario per un contagio da Covid-19 a Torre del Greco (Napoli). Ad essere interessato al caso il plesso Monsignor Michele Sasso, dell'istituto comprensivo De Nicola-Sasso. A renderlo noto è la dirigente scolastica che, in una comunicazione fatta pervenire ai genitori e ai docenti interessati, ha fatto sapere come l'accertata positività riguardi un alunno di una quinta della scuola primaria. Per questo motivo la preside, seguendo la circolare emanata dal dipartimento di prevenzione dell'unità operativa dell'ambito 4 dell'Asl Napoli 3 Sud, ha disposto la quarantena per la classe fino al prossimo 2 maggio, con contestuale ricorso alla didattica digitale intergrata. Necessario per la riammissione a scuola dei ragazzi l'esito negativo di un tampone naso-faringeo che gli alunni dovranno effettuare al quattordicesimo giorno dall'ultimo contatto con il compagno. Disposta anche la sanificazione di tutti i locali della scuola primaria del plesso Sasso.

15:30 - Vaccini, De Luca: “Accelerare per il comparto turistico”

"La precondizione per aprire è dare un'accelerazione straordinaria alla campagna di vaccinazione, si deve dare priorità al comparto turistico-alberghiero". Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca durante una visita in Cilento. "Se un qualunque cittadino - ha spiegato - aspetta tre settimane per il vaccino non cambia nulla, per questo comparto se aspettiamo il mese maggio salta tutta la stagione ed è un problema di centinaia di lavoratori del settore. Ma questa battaglia la Campania la fa da sola, e intanto il vaccino non arriva". "La battaglia che dovremmo fare - dice De Luca - è chiedere al governo di far valutare il vaccino Sputnik nel giro di una settimana, perché se avessimo tre milioni di dosi di vaccino in più potremmo fare la vaccinazione con le strutture pubbliche secondo le fasce d'età ma potremmo anche dare alle categorie economiche le dosi aggiuntive. Abbiamo albergatori e imprese che sarebbero già in grado di fare i vaccini con il proprio personale medico ma le fiale non ci sono".

15:22 - Festa laurea in B&B, interviene la Polizia a Napoli

Una festa di laurea in un B&B è stata interrotta dalla Polizia di Stato che ha sanzionato undici persone. Gli agenti del Commissariato Decumani, su disposizione della Centrale Operativa, sono intervenuti la scorsa notte in via Depretis per la segnalazione di una festa in corso all'interno di un bed and breakfast. Giunti sul posto hanno sorpreso undici napoletani, tra i 21 e i 29 anni, intenti a consumare cibi e bevande e li hanno sanzionati per inottemperanza alle misure anti Covid-19 poiché privi della mascherina.

15:00 - Ottaviano, scuola resta in Dad

Non torneranno sui banchi lunedì gli studenti di Ottaviano (Napoli). Lo ha annunciato il sindaco , Luca Capasso. in considerazione del numero ancora elevato di positivi al Covid-19 nel Comune vesuviano. "I casi positivi - afferma il sindaco - purtroppo sono ancora maggiore rispetto alla media regionale". L' ordinanza del sindaco Capasso, con data di oggi, prevede che la didattica in presenza, a partire da luned', prosegua "unicamente per le scuole per l' infanzia£, frequentate da bambini fino a 6 anni, mentre "tutte le altre scuole , di ogni ordine e grado restano in dad".

14:12 - Campania in zona arancione, nuovi orari per i negozi

Sarà pubblicata oggi l'ordinanza n.14 del presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, che contiene ulteriori disposizioni in materia di prevenzione del contagio a partire da lunedì prossimo, connesse all'inserimento della Campania in "zona arancione". A decorrere dal 19 aprile 2021 e fino al 15 maggio 2021, l'apertura degli esercizi commerciali e dei servizi alla persona (barbieri, parrucchieri, estetisti) è permessa, al fine di agevolarne la fruizione dilazionata da parte degli utenti, in deroga ad eventuali disposizioni più restrittive, dalle ore 7 alle ore 21,30 e senza obbligo di chiusura domenicale o settimanale, fermo il rispetto della normativa a tutela dei lavoratori dipendenti. In funzione della ripresa in sicurezza delle attività di cui al punto precedente e delle attività didattiche in presenza, ai sensi dell'art. 2 del decreto legge 1 aprile 2021, n.44, è disposta la riattivazione dei servizi aggiuntivi del Trasporto Pubblico Locale in tempo utile a consentire l'operatività dei servizi scolastici nel rispetto delle vigenti disposizioni in tema di limiti alle presenze a bordo dei mezzi e delle altre disposizioni vigenti.

12:37 - Scommesse on line, denunciati titolari bar a Torre del Greco

Permettevano ai clienti di scommettere sugli eventi sportivi direttamente nel loro bar. Una pratica fuorilegge e che per giunta creava assembramenti nell'esercizio, in dispregio delle normative in materia di contenimento dei rischi derivanti dal Covid. Per questo motivo a Torre del Greco (Napoli), i carabinieri hanno denunciato a piede libero due fratelli di 60 e 54 anni. Per loro l'accusa è di esercizio abusivo e organizzazione di pubbliche scommesse sportive, anche per via telefonica o telematica, riservato allo Stato.

11:47 - Campania arancione, lunedì riapre il Bosco di Capodimonte 

Con il passaggio della Campania in zona arancione, da lunedì prossimo riapre il Real Bosco di Capodimonte. Lo ha annunciato la direzione del parco e del Museo. Il bosco sarà aperto dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 19:30. Il museo di Capodimonte, invece, resta chiuso fin attesa delle nuove indicazioni del ministero per i Beni culturali.. La Direzione del Museo e del Real Bosco di Capodimonte, invita i frequentatori al rispetto delle regole sanitarie di contenimento del contagio da Covid 19 (mascherina da indossare anche all'aperto, distanziamento sanitario e divieto di assembramento). L'attività di corsa e jogging è ammessa dalle 7 alle 9. L' invito ai runners è di correre nel Bosco seguendo il percorso indicato dalla segnaletica. E'' consentita l' attività sportiva amatoriale e non agonistica. Vietati gli sport da contatto (rugby, cricket, calcetto). Vietati anche i picnic in qualsiasi area del sito. Si potrà andare in bici, con andatura moderata da passeggio rispettando il distanziamento di 2 metri. Tra gli interventi realizzati per migliorare la qualità degli spazi e la fruizione del parco la Direzione del Parco segnala che sono state integrate più di 150 panchine, creati quattro nuovi spazi picnic, ed installati110 cestini per la raccolta dei rifiuti e 30 cestoni in legno più capienti nelle aree di maggiore permanenza.

10:10 - Controlli a Scampia, interrotta partita di calcetto 

Controlli dei carabinieri a Napoli. La zona setacciata è il quartiere napoletano di Scampia. I controlli sono stati avviati alle 22, quando scatta il coprifuoco imposto dalle normative anti-contagio. I militari della locale caserma hanno identificato 42 persone. Venticinque le sanzioni anti Covid notificate. Durante i controlli i militari hanno interrotto una partita di calcetto in un campetto della Vela Gialla. Dieci ragazzini stavano giocando a pallone ben oltre l'orario consentito dalle norme anti-covid. Tra questi in sei hanno un'età tra 10 e i 14 anni. I carabinieri hanno affidato i ragazzini ai genitori. Tutti sanzionati. I carabinieri sono intervenuti anche nella Vela Rossa. Hanno trovato all'interno di un locale il titolare di un circolo abusivo e 11 clienti intenti a consumare bevande e cibo. Sono stati tutti sanzionati. Il locale è stato chiuso. Nella Vela Gialla i carabinieri hanno trovato tre persone che sono state sanzionate per il mancato rispetto delle normative anti-covid e segnalate alla prefettura quali assuntori di sostanza stupefacente.

8:11 - In Campania in lieve calo la curva del contagio

Sono 1.994 i nuovi positivi al Covid in Campania nelle ultime 24 ore di cui 748 sintomatici, su 19.495 tamponi molecolari esaminati. La curva del contagio cala in modo lieve con un indice di positività (relativo ai soli test molecolari) del 10,22%. Nel bollettino dell'Unità di crisi, aggiornato alla mezzanotte scorsa, le nuove vittime sono 31 e 1.520 i guariti. I posti letto occupati in terapia intensiva calano da 136 a 131; in calo anche quelli di degenza ordinaria: 1.507 rispetto a 1.557 precedenti.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.