Caserta, accoltellato il deejay Joseph Capriati: fermato il padre

Campania

Il 33enne si trova all'ospedale di Caserta ed è in pericolo di vita. Il ferimento, secondo quanto ricostruito, è avvenuto al termine di una lite che ha coinvolto l'artista e altri appartenenti al suo nucleo familiare, tra cui il padre, il quale avrebbe impugnato un coltello da cucina e lo avrebbe colpito al torace

Joseph Capriati, deejay 33enne noto a livello internazionale, è stato accoltellato e si trova all'ospedale di Caserta in pericolo di vita. A ferire l'artista sarebbe stato il padre, 61enne, che è stato arrestato per tentato omicidio e condotto in carcere dagli agenti della squadra Volante della Questura di Caserta. 

La ricostruzione dell'accaduto

Il ferimento di Capriati, secondo quanto ricostruito dai poliziotti, è avvenuto al termine di una lite che ha coinvolto il deejay e altri appartenenti al suo nucleo familiare, tra cui il padre, che avrebbe impugnato un coltello da cucina e lo avrebbe colpito al torace. I poliziotti hanno trovato e sequestrato l'arma. Il dj solitamente vive in Spagna ma da quando è scoppiata la pandemia, anche a causa del blocco del lavoro, era tornato nella casa paterna a Caserta.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24