Covid, Ricciardi: “A Napoli ci vorrebbe un lockdown”

Campania
©Ansa

Così il consulente del ministro della Salute: “L’area metropolitana del capoluogo è un’area a rischio. Io già due o tre settimane fa avevo detto che andava chiusa. I dati sono addirittura peggiorati”

"La fascia gialla è comunque pericolosa. Faccio l'esempio di Napoli, che è all'interno di una regione gialla, la Campania. Io già 2-3 settimane fa avevo detto che andava chiusa. L'area metropolitana di Napoli è un'area a rischio. Se sono rimasto dell'idea che ci vorrebbe un lockdown a Napoli? Si, perché i dati sono addirittura peggiorati". Lo dice a Rai Radio1 Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI).

De Magistris: "Sono molto sconcertato"

''Sono molto sconcertato e mi chiedo come sia possibile che Ricciardi, consulente del ministro, conferma oggi la necessità della zona rossa per Napoli e l'altro giorno il ministro Speranza ha invece adottato un decreto in cui si dice che Napoli è zona gialla. Ci sono forse dati della Regione Campania che non corrispondono in tempo reale alla realtà della nostra città?''. Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, a Tagadà su La7, commentando le ultime dichiarazioni di Walter Ricciardi. Affermazioni già rilasciate qualche giorno fa a cui seguì una lettera congiunta di de Magistris e di Beppe Sala, sindaco di Milano, al ministro della Salute in cui i due sindaci chiedevano chiarezza sui dati delle proprie città. Lettera alla quale - ha affermato de Magistris - ''non c'è stata alcuna risposta da parte del ministro e questo spiace''.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24