Coronavirus Campania, il Tar respinge il ricorso contro la chiusura delle scuole

Campania

"L'espressa temporaneità della misura e il manifestato proposito, come rappresentato dalla difesa regionale, di rimodulare il provvedimento impugnato alla luce del Dpcm emanato ieri hanno portato a respingere il ricorso”, si legge nel decreto del Tribunale

È stata respinta l'istanza cautelare emessa contro l'ordinanza regionale che chiude le scuole in Campania fino al 30 ottobre prossimo, questo quanto ha stabilito la Sezione Quinta del Tar Campania. Nel testo del decreto emesso dal Tribunale si legge che "la espressa temporaneità della misura e il manifestato proposito, come rappresentato dalla difesa regionale, di rimodulare il provvedimento impugnato alla luce del Dpcm emanato ieri, hanno portato a respingere il ricorso”. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI - GLI AGGIORNAMENTI IN CAMPANIA)

Il Tar: “Esigenza di tutelare il diritto primario alla salute

Era stato un gruppo di cittadini, rappresentato dagli avvocati Felice Laudadio e Alberto Saggiomo, a impugnare l'ordinanza regionale del governatore campano Vincenzo De Luca, la numero 79, che chiude le scuole fino al 30 ottobre, come misura di contenimento del contagio. Il Tar, nel decreto, evidenzia che prevale la tutela del diritto alla salute. Sulla base della documentazione fornita, nel decreto viene data "prevalenza all'interesse pubblico sotteso al provvedimento impugnato, tenuto conto che tale interesse pubblico espressamente affonda nell'esigenza di tutelare il diritto primario alla salute".

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24