Donna trovata morta nel Salernitano: fermato un uomo

Campania

Ieri il cadavere di una 70enne è stata rinvenuta in un centro di prima accoglienza di Vallo della Lucania, con un coltello conficcato nel petto. A emettere il provvedimento nei confronti dell'individuo è stata la Procura cittadina

La Procura di Vallo della Lucania (in provincia di Salerno) ha emesso un fermo d'indiziato di delitto per omicidio nei confronti di un uomo campano. Il provvedimento dell'autorità giudiziaria è scaturito in seguito alla morte di una 70enne, che ieri era stata rinvenuta in un centro di prima accoglienza del paese. La donna era stata ritrovata con un coltello conficcato nel petto. L'uomo, un sessantenne campano, avrebbe ammesso le sue responsabilità in sede d'interrogatorio alla presenza del suo legale.

Alla base del delitto, secondo i primi riscontri, ci sarebbe un movente di natura passionale. La vittima, originaria di Buonabitacolo (Salerno), viveva da anni nella città vallese. Il provvedimento emesso in giornata dalla Procura di Vallo della Lucania, diretto dal procuratore capo Antonio Ricci, ora dovrà essere valutato dal gip.

Le indagini

Le indagini effettuate dai carabinieri della locale compagnia, guidati dal capitano Annarita D'Ambrosio hanno portato la Procura di Vallo della Lucania a emettere oggi il fermo nei confronti dell'uomo. L'area in cui è stato rinvenuto il cadavere è stata posta sotto sequestro.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24