Napoli, carabiniere pestato da branco: presi ultimi due aggressori

Campania

Giovanni Ballarò, appuntato dell'Arma, venne picchiato da sei persone sul lungomare di Castellammare di Stabia (Napoli) la sera dello scorso primo agosto

Altre due persone sono state arrestate per l'aggressione di Giovanni Ballarò, l'appuntato dell'Arma picchiato da sei persone a Castellammare di Stabia (Napoli) la sera dello scorso primo agosto. Si tratta, da ciò che si apprende, del più violento del gruppo e dell'ultimo dei soggetti entrati in azione (di entrambi non sono stati resi noti i nomi). I carabinieri della locale stazione operativa hanno eseguito nei loro confronti due ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip del tribunale di Torre Annunziata: i due sono accusati di violenza aggravata a pubblico ufficiale e lesioni personali pluriaggravate.

La nota del procuratore Nunzio Fragliasso

''Allo stato - scrive in una nota il procuratore della Repubblica di Torre Annunziata, Nunzio Fragliasso - sono stati identificati tutti i componenti del gruppo di persone che lo scorso primo agosto nel centro della città di Castellammare di Stabia avevano posto in essere una brutale e violenta aggressione ai danni di un carabiniere il quale, libero dal servizio, stava filmando con il suo smartphone i soggetti coinvolti in una lite avvenuta poco prima in strada, al fine di acquisire gli elementi necessari alla loro successiva identificazione''. 

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24