Sant'Antimo, rapina in una tabaccheria: arrestato 22enne

Campania

Per lo stesso colpo sono ricercare altre due persone. Secondo quanto ricostruito, i tre, armati di pistola, hanno rapinato l'esercizio commerciale impossessandosi di 600 euro

Un ragazzo di 22 anni è stato arrestato a Sant'Antimo, in provincia di Napoli, con l'accusa di aver commesso una rapina in una tabaccheria. Per lo stesso colpo sono ricercare altre due persone. Secondo quanto ricostruito, i tre, armati di pistola, hanno rapinato l'esercizio commerciale impossessandosi di 600 euro.

L'arresto

I carabinieri, allertati dal 112, sono arrivati in corso Michelangelo e hanno visto uscire dalla tabaccheria tre uomini a volto coperto che sono entrati in un'utilitaria. Alla vista della gazzella, hanno abbandonando il mezzo e sono scappati a piedi. Dopo un inseguimento i carabinieri hanno bloccato il 22enne, già noto alle forze dell'ordine, mentre gli altri due complici sono riusciti a fuggire. L'auto, sottoposta a rilievi tecnici dalla sezione operativa della Compagnia Carabinieri di Giugliano in Campania, è risultata rubata nella notte. Al suo interno i militari hanno trovato in un sacchetto la somma contante di 118 euro restituita al legittimo proprietario.

Napoli: I più letti