Napoli, drone con sei cellulari atterra nel carcere di Secondigliano

Campania

Gli agenti della polizia penitenziaria, grazie ad una attività di intelligence, hanno sequestrato il drone atterrato nell'area detentiva 

Gli agenti della polizia penitenziaria dell'istituto di pena di Secondigliano, grazie ad una attività di intelligence, hanno sequestrato un drone con a bordo sei telefoni, atterrato nell'area detentiva. La notizia è stata resa nota dall'Uspp, sindacato di polizia penitenziaria. "Ci congratuliamo con i colleghi - commenta Giuseppe Moretti, presidente dell'Uspp - e continuiamo a sostenere che la polizia penitenziaria deve essere dotata di strumenti tecnologici avanzati per contrastare questa grave piaga. Inoltre chiediamo di introdurre un reato che punisca l'introduzione e il possesso di telefoni, così come avviene in alcuni Paesi Ue". Nelle carceri il DAP ha distribuito 1500 telefoni cellulari e ne ha autorizzato l'uso più volte al giorno per ovviare alla sospensione dei colloqui con le famiglie. 

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.