Coronavirus, a Napoli mascherine protettive con rincari oltre il 6mila per cento

Campania

La guardia di finanza è intervenuta in una parafarmacia nella frazione di Varcaturo a Giugliano, per sequestrare 10mila prodotti di due tipologie differenti. La procura sta verificando le condizioni per procedere alla loro vendita coattiva immediata 

La guardia di finanza della compagnia di Giugliano in Campania (in provincia di Napoli) ha sequestrato 10.000 mascherine protettive nell’ambito di un’indagine coordinata dalla procura della Repubblica di Napoli Nord, guidata dal procuratore Francesco Greco (CORONAVIRUS: LA DIRETTATUTTI GLI AGGIORNAMENTI).
Le Fiamme Gialle hanno scoperto che in una parafarmacia nella frazione di Varcaturo del paese venivano vendute due tipologie delle suddette, rispettivamente con rincari del 6150 per cento per quelle "LifeGuard" e 300 per cento per le "monovelo". L'esercente aveva acquistato le maxi confezioni per poi rivenderle dopo averle imbustate una per una. La procura, a quanto trapela da una nota, sta verificando le condizioni per procedere alla vendita coattiva immediata dei prodotti requisiti.

Napoli: I più letti