Sequestrate 34 tonnellate di rame in un deposito nel Casertano

Campania

La Polfer di Napoli è intervenuta a Pontelatone insieme a un elicottero del Reparto Volo della polizia di Stato. Il titolare della società dedita alla raccolta e allo stoccaggio di materiale ferroso è stato denunciato per ricettazione 

La Polfer di Napoli ha requisito 34 tonnellate di rame all'interno di un deposito a Pontelatone (in provincia di Caserta) e denunciato per ricettazione il titolare della società dedita alla raccolta e allo stoccaggio di materiale ferroso. L’intervento, avvenuto nel corso di una maxi operazione contro il fenomeno dei furti di rame ai danni delle Ferrovie dello Stato, è stato reso possibile anche grazie al contributo di un elicottero del Reparto Volo della Polizia di Stato, munito di telecamera e droni.

L’operazione

I poliziotti hanno effettuato nei mesi scorsi dei servizi di pattugliamento e monitoraggio lungo le linee ferroviarie e nelle aree maggiormente a rischio. Negli ultimi giorni, i sopralluoghi si sono concentrati sui rottamai della provincia di Caserta. All'interno di un deposito di Pontelatone è stato così rinvenuto un ingente quantitativo di materiale ferroso, tra cui 34 tonnellate di rame. I tecnici delle aziende RFI, Telecom, Enel e Wind-Tre, intervenuti sul posto, hanno poi constatato che la maggior parte del materiale sequestrato era corrispondente ai furti subiti.

Napoli: I più letti