Ercolano, rapporti sessuali nel centro massaggi: divieto di dimora per il titolare

Campania

I carabinieri hanno notificato il provvedimento su disposizione del tribunale di Napoli. Il piano tariffario per la “casa di piacere” variava dai 60 ai 100 euro: il gestore tratteneva una percentuale sulle somme pagate dai clienti 

Un centro massaggi gestito da un immigrato ucraino di 41 anni nella periferia di Ercolano (in provincia di Napoli) era in realtà una “casa di piacere” per uomini e donne, al cui interno si consumavano rapporti sessuali. I carabinieri, intervenendo sul posto e scoprendo che cosa avveniva nel locale, su disposizione del tribunale di Napoli hanno notificato al titolare, già denunciato in passato, un divieto di dimora in città.

Le tariffe

Le tariffe per le prestazioni sessuali erano pubblicizzate con annunci online accompagnati da foto esplicite. I prezzi variavano dai 60 ai 100 euro. Il 41 enne, inoltre, tratteneva una percentuale sulle somme pagate dai clienti della struttura.

Napoli: I più letti