Pozzuoli, svaligiano negozio passando dal tetto di una chiesa

Campania

I malviventi, almeno tre, hanno raggiunto la cripta dell'edificio sconsacrato, dove hanno praticato un foro attraverso il quale sono entrati nell'esercizio commerciale adiacente. Indagano i carabinieri 

La scorsa notte almeno tre persone hanno svaligiato un negozio di abbigliamento del centro storico di Pozzuoli (Napoli), in corso Vittorio Emanuele. I malviventi, stando a quanto ricostruito dai carabinieri intervenuti in seguito alla chiamata della proprietaria, si sarebbero prima introdotti nella chiesa sconsacrata adiacente - la chiesa di Santa Croce, detta del Purgatorio, sulle rampe Causa, nei pressi di Porta Napoli, accanto alla rampa di accesso al Rione Terra - attraverso delle falle nel tetto e nel solaio, per poi raggiungere la cripta e praticare un foro dal quale hanno potuto facilmente entrare nell’attività commerciale e mettere a segno il colpo.

Il bottino

Ad accorgersi del furto è stata la titolare del negozio. Dall’esterno non c’erano infatti segni di alcuna infrazione ma, una volta alzata la serranda, la donna si è imbattuta in suppellettili sotto sopra, armadi svuotati e soffitto sfondato con calcinacci disseminati dappertutto. I ladri hanno portato via un bottino consistente, che tuttavia poteva essere ancora più ricco: in un angolo della chiesa, sono stati ritrovati alcuni sacchi colmi di abiti che evidentemente i malfattori non sono riusciti a portare via subito e che puntavano a recuperare successivamente. Sull’accaduto indagano i carabinieri.

Napoli: I più letti