Autobus della Ctp in fiamme ad Arzano: autista lievemente intossicato

Campania

L'incendio è stato domato con l'utilizzo degli estintori a polvere. L'autista del mezzo è stato portato in ospedale per accertamenti

Un autobus della Ctp di Napoli ha preso fuoco dopo essere giunto nel deposito di Arzano a fine servizio. A diffondere la notizia è stata la Usb con una nota, spiegando che il mezzo "era in servizio dal 2002". Grazie all'intervento dei dipendenti Ctp, presenti in quel momento al deposito, l'incendio è stato domato con l'utilizzo degli estintori a polvere. L'autista dell'autobus è rimasto lievemente intossicato ed è stato portato in ospedale per accertamenti.

La nota dei sindacati: "Manutenzione al collasso"

"É da circa due anni che la manutenzione degli autobus è completamente al collasso", affermano il segretario generale della Fit Cisl Campania, Alfonso Langella, e il responsabile dipartimentale Ctp della Fit, Ciro Montella. "Dopo la messa in liquidazione della Na.Met che si occupava della manutenzione degli autobus dell'impianto di Arzano, anche gli altri depositi (Teverola e Pozzuoli) sono stati abbandonati dal manutentore a cui non sono state pagate le fatture. Di conseguenza i dipendenti e gli utenti rischiano quotidianamente, vedi il bus in fiamme oggi al deposito di Arzano. Anzi a settembre si procede al noleggio e si valuta di subappaltare le linee a qualche privato: siamo contrari a questa politica aziendale. Dobbiamo aspettare il morto - concludono Langella e Montella - per richiedere un intervento reale per la messa in sicurezza degli automezzi?".

Ferruzzi, Usb Lavoro privato: "Anche i catorci passano la revisione"

"Il trasporto locale in Campania, grazie ai governi regionali di destra e di sinistra, vivono una condizione di profonda inadeguatezza", dichiara, in una nota, Peppe Ferruzzi del coordinamento Provinciale USB Lavoro Privato. "Non si riescono a garantire le condizioni minime di sicurezza e regolarità dell'esercizio. La cosa più grave - denuncia - e che l'ente di controllo, la motorizzazione, continua a revisionare catorci con esito positivo nel mentre la polizia locale permette la circolazione su strade pubbliche di autobus euro 0, come nel caso di Capri. I cittadini campani - aggiunge Ferruzzi - sono costretti ad estenuanti attese alle fermate e a viaggiare ammassati come sardine su autobus vecchi e inquinanti. I dipendenti della CTP fanno quello che possono pur di garantire l'uscita dei mezzi, purtroppo gli autobus sono vecchi e non sempre si riesce a garantire un livello sufficiente di manutenzione. La regione Campania da un lato offre la possibilità agli studenti di viaggiare gratis e dall'altra non assicura i livelli minimi dei servizi", conclude Ferruzzi.  

Napoli: I più letti