Napoli, scoperti due cani da combattimento a Secondigliano

Campania
Uno dei due pitbull trovati a Secondigliano (ANSA)

Uno dei due animali era malnutrito, in pessime condizioni igienico sanitarie e di salute. I cani, dopo essere stati sottoposti ai controlli dell'Asl Napoli 1, sono stati affidati alle cure dei veterinari del Frullone

Grazie a una segnalazione anonima gli agenti della polizia di Napoli hanno trovato nel quartiere Secondigliano due cani di razza pitbull, probabilmente utilizzati per i combattimenti clandestini. Gli animali risultano appartenere a un detenuto, ma dagli accertamenti eseguiti dai poliziotti è emerso che ad avere le chiavi del box e dell'appartamento, dove erano stati sistemati i due cani, era il figlio minorenne del detenuto. Il ragazzo è stato segnalato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei minorenni di Napoli.

I due cani sono stati affidati alle cure dei veterinari

Uno dei due pitbull era malnutrito, in pessime condizioni igienico sanitarie e di salute, malgrado fosse dotato di microchip, mentre l'altro era sprovvisto del chip. I due cani, dopo essere stati sottoposti ai controlli dell'Asl Napoli 1, sono stati affidati alle cure dei veterinari del Frullone.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24