Tenta di uccidere il padre disabile, arrestato nel Salernitano

Campania

Il 28enne è stato arrestato in flagrante con l'accusa di tentato omicidio del proprio padre disabile, 61enne, nonché per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. La lite in famiglia è scaturita per l'utilizzo di un ventilatore

Si è sfiorata la tragedia familiare a Teggiano, in provincia di Salerno. Un ragazzo di 28 anni è stato arrestato perché ha tentato di uccidere il padre disabile con una roncola affilata, ma è stato bloccato dai carabinieri prima che riuscisse a compiere il delitto.

L'arresto da parte dei militari

L'uomo è stato arrestato in flagrante con l'accusa di tentato omicidio del proprio padre disabile, 61enne, nonché per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. La lite in famiglia è scaturita per l'utilizzo di un ventilatore. L'intervento tempestivo di una pattuglia dei carabinieri è stato fondamentale: i militari hanno bloccato il 28enne mettendo in salvo l'uomo, sua moglie e gli altri due figli. Nel corso della colluttazione un carabiniere è rimasto lievemente ferito a una mano.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24