Partorisce in un bar a Napoli: i militari dell'Esercito la soccorrono

Campania

La donna ha accusato le doglie mentre si trovava in piazza Garibaldi. Una pattuglia dell'esercito che presidiava la zona ha allertato i soccorsi. Mamma e figlio sono stati portati all'ospedale Loreto Mare

Una giovane immigrata ha partorito in un bar di piazza Garibaldi, a Napoli. La donna è stata colta dalle doglie mentre si trovava nei pressi della stazione Centrale. È stata una pattuglia dell'esercito, impegnata nell'operazione 'Strade Sicure', ad allertare i soccorsi e a occuparsi per primi della partoriente, evitando che si formasse la calca di curiosi attorno a lei. I sanitari hanno aiutato la donna nel parto, e portato lei e il bimbo all'ospedale Loreto Mare. Entrambi sono in buona salute. Il titolare dell'esercizio commerciale ha posizionato un fiocco azzurro all'ingresso.

La storia s'intreccia con quella del turista tedesco ferito

La vicenda si è intrecciata con quella del turista tedesco ferito dal crollo di una struttura in ferro, staccatasi da un palazzo della zona universitaria di Napoli. Le richieste di soccorso sono state praticamente simultanee: dal 118 sono partite due ambulanze, una diretta verso piazza Garibaldi e l'altra in corso Umberto. Ma l'ambulanza destinata a soccorrere la donna in preda alle doglie, transitata per prima a corso Umberto, viene fermata dai passanti per dare soccorso al turista. A quel punto la centrale del 118 dirotta la seconda ambulanza sulla partoriente; ma prima che questa arrivi a destinazione, le forze dell'ordine che prestano servizio davanti alla stazione Centrale hanno fermato un'ambulanza dell'ospedale Ascalesi (con medico a bordo). Sarà il personale di questo mezzo a far partorire la donna nel bagno del bar. Una quarta ambulanza, proveniente dall'aeroporto di Capodichino, si è occupata poi di accompagnare la donna all'ospedale.

Napoli: I più letti