Agguato a Durazzano (Benevento), esplosi colpi di arma da fuoco: due morti

Campania

Le vittime sono suocero e genero. Gli investigatori escludono la matrice camorristica: il killer avrebbe avuto dissaporti con uno dei due uccisi

Due uomini sono rimasti vittima di un agguato, non di stampo camorristico, a Durazzano, in provincia di Benevento. Nel pomeriggio di ieri, domenica 31 marzo. Una terza persona, ieri sotto interrogatorio in caserma, ha esploso diversi colpi d'arma da fuoco, uccidendo Andrea Romano, 49 anni, di Arienzo (Caserta), e Mario Morgillo, 68, di Durazzano, rispettivamente genero e suocero.

Le ipotesi degli investigatori

L'agguato è stato teso in piazza Galilei, in pieno centro cittadino. Non si è trattato, quindi, come inizialmente riportato, di un duplice omicidio commesso al culmine di una lite tra le due vittime. Alla base del duplice delitto sembra che ci siano dei vecchi dissapori tra il killer e una delle due vittime.

Napoli: I più letti