Napoli, sequestrati 3 mln di euro ad autosalone per falso in bilancio

Campania

La società fatturava solo una parte del pagamento corrisposto dai clienti, intascando il resto in nero. Sotto sequestro contanti, conti correnti, quote di partecipazione e autoveicoli

La guardia di finanza di Castellammare di Stabia (Napoli) ha effettuato un sequestro patrimoniale, del valore complessivo di tre milioni di euro, nei confronti di un autosalone della città. Il provvedimento, emesso dal Gip di Torre Annunziata (Napoli), su richiesta della locale Procura, è giunto dopo un'indagine avviata a novembre 2016. Le accuse nei confronti dell'autosalone sono di falso in bilancio e altri reati di natura fiscale.

Il sequestro

Secondo gli investigatori, la società fatturava solo parzialmente il pagamento effettivamente corrisposto dai clienti, incassando in nero il resto del corrispettivo pattuito. In tal modo l'autosalone era riuscito a imporsi sul mercato grazie a prezzi di vendita particolarmente concorrenziali, a scapito delle società concorrenti. I militari hanno messo sotto sequestro contanti, conti correnti, quote di partecipazione in società e autoveicoli.

Napoli: I più letti