Avellino, sequestrate 390 tonnellate di grano in struttura non a norma

Campania

La ditta, che si occupa di commercio all'ingrosso di prodotti cerealicoli, era priva della registrazione sanitaria. Il valore della merce sequestrata supera gli 86mila euro

Sono state sequestrate 390 tonnellate di grano in una struttura di stoccaggio priva di registrazione sanitarie, nell'Avellinese. I carabinieri del RAC (Raggruppamento Aeromobili Carabinieri) di Salerno, in collaborazione con l'Asl di Avellino, hanno individuato e sequestrato il grano in una ditta irpina, che si occupa di commercio all'ingrosso di prodotti cerealicoli. È stata così vietata la commercializzazione della merce, del valore complessivo di oltre 86mila euro, e si è proceduto ai campionamenti di rito del prodotto, per le successive verifiche di laboratorio. Dall'inizio del 2019, ammontano a 1.700 le tonnellate di prodotti cerealicoli e legumi sequestrati dal Comando Carabinieri per la Tutela Agroalimentare.

Napoli: I più letti