Salerno, botti illegali nascosti nel calciobalilla: denunciato 64enne

Campania
Foto di archivio (Agenzia Fotogramma)

I fuochi d'artificio, un centinaio di candelotti di fattura rudimentale, sono stati trovati nel biliardino di un circolo ricreativo di Cava de' Tirreni. Denunciato anche un giovane 

Sequestrata una grande quantità di botti illegali a Cava de' Tirreni, in provincia di Salerno. L'operazione è stata effettuata dagli agenti della polizia di Stato della squadra anticrimine del commissariato di Pubblica sicurezza di Cava de' Tirreni, nell'ambito del potenziamento delle attività finalizzate alla prevenzione e repressione dei reati.

I botti nel circolo ricreativo

Gli agenti, in un circolo ricreativo ubicato nel centro cittadino, hanno rinvenuto oltre un centinaio di candelotti esplodenti di fattura rudimentale nascosti all'interno di un calciobalilla. Il titolare del circolo ricreativo, un 64enne cavese già noto alle forze dell'ordine, è stato deferito all'Autorità Giudiziaria per il reato di detenzione di materiale esplodente.

Denunciato anche un giovane

I controlli della polizia hanno riguardato anche l'abitazione di un giovane cavese, dove sono stati rinvenuti altri botti illegali. Il ragazzo, che annovera diversi precedenti penali, è stato denunciato. Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro su disposizione dell'Autorità Giudiziaria, in attesa dell'eventuale distruzione.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24