Napoli, approvato progetto Unesco per restauro Ospedale Incurabili

Campania
Immagine d'archivio (Getty Images)
unesco_getty

"Si tratta - dichiarano gli assessori Mario Calabrese e Carmine Piscopo, promotori dell’iniziativa - del primo necessario atto per dare inizio al progetto di recupero" 

La Giunta comunale partenopea ha approvato la convenzione stipulata tra il Comune di Napoli e l'ASL Napoli 1 per l'inizio dei lavori di restauro del Complesso dell'Ospedale degli Incurabili, complesso monumentale voluto come ex voto, nel 1521, da Maria Lorenza Longo. La proposta, per un importo dei lavori pari a 4 milioni di euro, si inserisce nell'ambito del Grande Progetto Centro Storico Unesco. "Si tratta - dichiarano gli assessori Mario Calabrese e Carmine Piscopo, promotori dell’iniziativa - del primo necessario atto per dare inizio al progetto, già approvato dalla Giunta comunale, di recupero e di ampliamento della fruizione dello storico Complesso degli Incurabili, di proprietà dell'ASL Napoli 1.

Il progetto

"La convenzione sottoscritta - proseguono gli assessori - definisce le destinazioni d'uso delle parti oggetto di intervento, disciplina la loro gestione mediante accordi e convenzioni con gli enti proprietari e consente di ottenere l'autorizzazione e il nulla-osta all'esecuzione dei lavori. Nelle prossime settimane, dunque, si procederà alla sottoscrizione del contratto con l'aggiudicatario. In questo modo - continuano ancora gli assessori - sarà possibile valorizzare uno dei luoghi più suggestivi e importanti per la storia delle scienze e della medicina, non solo napoletana ma anche europea, a testimonianza della quale resta la splendida Farmacia storica, a cui si affianca il recente Museo delle arti sanitarie e di storia della medicina", concludono i due assessori.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24