Capri, sequestrati 140 chili di pesce: sanzioni per più di 10mila euro

Campania
Foto di archivio (Getty Images)

I prodotti ittici non presentavano alcuna indicazione di provenienza e tracciabilità. Erogate sanzioni per un totale di 10.500 euro  

La capitaneria di porto di Capri (Napoli) ha sequestrato 140 kg di prodotti ittici, e ha riscontrato illeciti amministrativi per sanzioni che ammontano a un totale di 10.500 euro, a carico di ristoratori isolani e di conducenti di veicoli frigorifero provenienti dalla terraferma, i quali detenevano prodotti ittici privi della necessaria etichettatura e documentazione sulla provenienza e la tracciabilità del prodotto lungo l'intera filiera della pesca.

L'operazione "Confine illegale"

L'operazione è stata eseguita dal personale della Guardia Costiera nell'ambito di tutto il territorio dell'isola di Capri. L'iniziativa, che ha visto l'intervento dei militari dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Capri - Guardia Costiera, sotto il coordinamento della Direzione Marittima di Napoli, rientra nell'ampia operazione denominata "Confine illegale", che mira a tutelare i consumatori finali.  

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24