Rubata la Natività dal presepe di Portici

Campania
Foto di archivio (ANSA)

Oltre alla Natività i ladri hanno portato via anche una decina di pastori, il parroco ha deciso di lasciare il presepe semivuoto invitando i cittadini a riflettere sull'accaduto 

I ladri hanno rubato la Natività e una decina di pastori dal presepe allestito all'esterno del teatro 'don Peppe Diana' in viale Tiziano a Portici, in provincia di Napoli. Non è la prima volta che accade, infatti, un simile episodio si è già verificato nel 2016. Il furto è stato denunciato ai Carabinieri della stazione di Portici. Il presepe realizzato dai volontari della chiesa del Sacro Cuore è stato donato alla città come simbolo di attenzione ai poveri e al prossimo ed è un invito alla coesione e all'unità.

L'amarezza del parroco

Il parroco della chiesa del Sacro Cuore, Giorgio Pisano, ha fatto sapere di “non volere aggiungere di nuovo i pastori perché la gente si accorga di questo vuoto”. Il sacerdote ha spiegato che “occorre proteggere la nostra città, le piccole cose, le cose che possiamo custodire. Ho potuto constatare – continua il parroco – che in tanti non si accorgono di questo simbolo e non si sono accorti del furto. Si corre veloci''. Nel teatro dedicato a don Diana si è esibito il coro di voci bianche del San Carlo, mentre il presepe era semivuoto.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24