Furti in resort per comprare droga nel Casertano, 5 misure cautelari

Campania
Foto di archivio (ANSA)

Le ordinanze sono state emesse dal gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Il resort, sotto sequestro, dove venivano compiuti i furti si trova a Mondragone

Si procuravano i soldi per acquistare la droga da spacciare compiendo dei furti in un resort sotto sequestro. Cinque persone, residenti a Sessa Aurunca, nel Casertano, e Chiari, nel Bresciano, sono state raggiunte dalle misure cautelari emesse dal Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere su richiesta della Procura. Raffaele Cacace, 36 anni, è stato arrestato mentre Tommaso Valente, 21 anni, è stato posto ai domiciliari. I due sono ritenuti i promotori del gruppo che spacciava la droga, soprattutto hashish e cocaina, a Sessa Aurunca e nei comuni limitrofi.

Gli altri provvedimenti

I carabinieri hanno poi notificato due obblighi di dimora nel comune di residenza e un obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria a carico degli altri tre indagati, tra cui una dipendente "infedele" del resort "Regina degli Angeli" ubicato a Mondragone, comune del litorale casertano, messo sotto sequestro. La donna avrebbe permesso agli altri complici di prelevare dal resort materiale della ristorazione, ma anche quadri e poltrone, e tutto ciò che era vendibile, per un valore totale di circa 15 mila euro. Il bottino è stato ritrovato dai carabinieri della compagnia di Sessa Aurunca ed è stato restituito al titolare della struttura.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24