Muore durante rapina a Napoli: rapinatore aveva pistola giocattolo

Campania
Foto di Archivio (ANSA)
scorta_ansa

Era armato di una pistola giocattolo, quando ha tentato di rapinare Antonio Ferraro, nella sua storica salumeria, Pietruccio, nel quartiere Montesanto, a Napoli, causandone la morte per infarto

Era armato di una pistola giocattolo, quando ha tentato di rapinare Antonio Ferraro, nella sua storica salumeria, Pietruccio, nel quartiere Montesanto, a Napoli, causandone la morte per infarto. La polizia ha sottoposto a fermo Luigi Del Gaudio, indiziato della tentata rapina durante la quale Ferrara si è sentito male, morendo poco dopo. L'alibi del fermato (diceva di essere al lavoro in un pub) non ha retto e così Del Gaudio si è presentato in questura con il suo legale.

La fiaccolata

Il quartiere si è stretto attorno alla famiglia di Ferraro con una fiaccolata. Molte le persone presenti, chiamate a raccolta da don Michele Madonna: "Le due famiglie si conoscevano, frequentavano la mia parrocchia. La situazione era già delicata, poi quando ti rendi conto che il colpevole è il tuo vicino, che lo conosci, ne conosci la famiglia, la situazione diventa particolare. Le due famiglie frequentano la mia parrocchia. Questo giovane quando il papà si è costituito, mi ha raccontato di esser shoccato e ha voluto chiedere perdono per quanto aveva commesso il padre. Pietro, il figlio della vittima, si è mostrato una persona di spessore e lo ha abbracciato immediatamente", le parole di don Michele Madonna.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24