Napoli, truffava anziani fingendosi un parente: arrestato

Campania
Foto di archivio (Getty Images)

L'uomo chiamava le vittime fingendosi un famigliare e chiedendo un aiuto economico, poi si presentava a casa come amico del congiunto e si faceva consegnare denaro e gioielli 

Telefonava a persone anziane spacciandosi per un parente in difficoltà e bisognoso di soldi, per poi presentarsi a casa delle vittime a riscuotere somme di danaro e gioielli per conto del congiunto.

L'uomo è ai domiciliari

È così che un 49enne di Napoli avrebbe truffato persone anziane residenti nell'hinterland partenopeo, in particolare a Caivano e comuni limitrofi. L'uomo è stato arrestato e posto ai domiciliari dai carabinieri della tenenza di Caivano, che hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Napoli Nord.

La truffa

Secondo quanto accertato dagli inquirenti della Procura di Napoli Nord, che hanno iniziato a indagare grazie alle denunce presentate ai carabinieri dalle vittime, l'uomo era solito contattare gli anziani, spesso anche gravemente malati, fingendo di esserne il nipote o il figlio, e di telefonare da ospedali, posti di polizia, istituti di credito o tribunali. Le vittime si impressionavano facilmente e, pensando di dare una mano, accoglievano le richieste di soldi o preziosi. Questi, poco dopo, si presentava dalle vittime come amico del congiunto, o come delegato della banca, e si faceva consegnare quanto pattuito.  

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24