Chiuse due discoteche nel Salernitano: superata la capienza consentita

Campania
Foto di archivio (ANSA)
discoteca_ansa

Nei locali erano in corso due DJ set. Riscontrate più persone di quanto consentito dalla capienza dei locali e ulteriori irregolarità

Due discoteche del Vallo di Diano, in provincia di Salerno, sono state poste sotto sequestro la notte scorsa mentre erano in corso due DJ set. In entrambi i casi i carabinieri della compagnia di Sala Consilina (Salerno) hanno riscontrato la presenza di centinaia di persone in più del consentito, oltre ad altre violazioni. I titolari sono stati sanzionati per 18mila euro in tutto, ricevendo inoltre un provvedimento di sospensione delle attività.

I due provvedimenti

All'interno della discoteca "Be. Cool" di San Pietro al Tanagro (Salerno) c'erano circa 400 clienti in più rispetto alla capienza certificata. Le uscite di sicurezza erano inaccessibili sia dall'interno sia dall'esterno. Invece, ad Atena Lucana (Salerno) nel ristorante pub "Officina Gambrinus" era in programma uno spettacolo musicale malgrado la licenza fosse stata rilasciata solo per somministrazione di bevande e pasti. I carabinieri hanno riscontrato, all'interno del locale, la presenza del doppio del numero dei clienti. Infine, sono state rilevate violazioni delle norme in materia di prevenzione incendi.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24