Napoli, Camorra: tenta estorsione a ditta ambulanze, preso latitante

Campania
Foto di Archivio (ANSA)
carabinieri_ansa

Si tratta di Andrea Teano, ritenuto affiliato al clan Cimmino-Caiazzo del quartiere Vomero di Napoli 

Un uomo di 36 anni, Andrea Teano, latitante e ritenuto affiliato al clan Cimmino-Caiazzo del quartiere Vomero di Napoli, è stato arrestato dai carabinieri in una abitazione alla periferia del capoluogo campano, dove i militari hanno trovato e sequestrato denaro e numerosi pizzini.

L'estorsione

Teano è stato fermato con l'accusa di avere tentato di imporre un pizzo di 3.000 euro al mese al titolare di una associazione che si occupa di trasporto di malati. Secondo quanto trapela dalle indagini, Teano assieme ad altri presunti affiliati al clan lo avrebbe minacciato più volte e in alcune occasioni anche con una pistola. Tra settembre e ottobre il titolare sarebbe stato minacciato tre volte.

L'arresto

Il latitante era sfuggito a un blitz lo scorso 16 ottobre. Gli investigatori lo hanno individuato, pedinato e catturato in un complesso popolare che si trova nel quartiere periferico Pianura di Napoli.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24