Caserta, sequestrati vestiti e borse contraffatti in fiera settimanale

Campania
Foto di archivio

Il venditore, un giovane di 26 anni, utilizzava dei cartelli riportanti loghi e scritte riconducibili in modo inequivocabile alle famose case di moda 

Sequestrati dalla Guardia di Finanza oltre tremila pezzi di merce contraffatta alla fiera settimanale di Caserta. Il titolare dello stand è stato denunciato alla Procura di Santa Maria Capua Vetere per ricettazione e contraffazione. Il blitz è scattato nell’ambito de controlli effettuati durante la fiera casertana.

Scoperto anche magazzino di merce contraffatta

Nello stand erano esposti oltre tremila oggetti, tra cui capi di abbigliamento e borse in pelle dei più noti brand nazionali ed internazionali. Tra le marche contraffatte ‘Moncler’, ‘Gucci’,’Prada’, ‘Moschino’, ‘Hugo Boss’ e ‘Ralph Lauren’. Inoltre il venditore, un giovane di 26 anni di Maddaloni in provincia di Caserta, utilizzava dei cartelli riportanti loghi e scritte riconducibili in modo inequivocabile alle famose case di moda. La contraffazione dei capi è emersa anche grazie all’ausilio di periti delle case madri. È stato scoperto che l’uomo disponeva di un deposito a Maddaloni destinato allo stoccaggio della merce contraffatta. Nel magazzino sono stati individuati centinaia di capi di abbigliamento e di borse in pelle contraffatti, recanti marchi come ‘Louis Vuitton’ e ‘Burberry’.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24