Furti in gioielleria, blitz nel Salernitano: indagate 25 persone

Campania
Immagine d'archivio (Agenzia Fotogramma)
caserma_carabinieri_fotogramma

I carabinieri stanno eseguendo 25 ordinanze di misura cautelare. Gli indagati sarebbero parte di una comunità rom che da numerosi anni vive ad Agropoli 

E’ in corso un’operazione dei carabinieri del Raggruppamento operativo speciale e del Comando Provinciale di Salerno, volta ad eseguire 25 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettanti indagati. Le accuse sono di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti, utilizzo indebito di carte di credito, riciclaggio di proventi illeciti e minacce aggravate dal metodo mafioso.

Gli illeciti

Il gruppo sarebbe responsabile di numerose rapine con destrezza realizzate su tutto il territorio nazionale, ai danni di gioiellerie, ma anche di furti all’interno di automobili e sottrazione di carte di credito utilizzate indebitamente. I 25 indagati sarebbero parte di una comunità rom che da numerosi anni vive ad Agropoli, in provincia di Salerno. Le indagini dei carabinieri hanno accertato inoltre una serie di gravi minacce rivolte a appartenenti delle forze dell’ordine e ad amministratori pubblici della cittadina da parte dei membri della comunità.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24