Lavoro nero, scoperti sette addetti in un opificio nel Casertano

Campania
Foto di archivio

La fabbrica è stata sanzionata. È stata avanzata la proposta di sospensione dell’attività imprenditoriale al competente Ispettorato Territoriale del Lavoro 

Sette lavoratori sono stati scoperti a lavorare in nero all’interno di un opificio per la produzione e l’assemblaggio di parti di calzature che ha sede a Lusciano, in provincia di Caserta. A scoprire il giro di lavoro nero è stata la guardia di finanza che ha effettuato un blitz dopo alcuni controlli eseguiti in aziende che producono "in nero" e smaltiscono illegalmente rifiuti industriali e scarti da lavorazione. Dalle indagini è emerso che l’opificio non è abusivo mentre lo erano i sette lavoratori impiegati al suo interno. La ditta è stata sanzionata ed è stata anche avanzata la proposta di sospensione dell’attività imprenditoriale al competente Ispettorato Territoriale del Lavoro. 

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24