Salerno 5 rapine in 15 giorni: due minori finiscono in comunità

Campania
Foto di archivio (Fotogramma)
polizia_fotogramma

L'inchiesta è partita da cinque denunce per rapina sporte presso le stazioni dei carabinieri di Salerno, Pellezzano, Fisciano e Baronissi 

Non ancora maggiorenni, con il volto parzialmente coperto e armati di coltello, effettuavano rapine a Salerno e nella Valle dell'Irno. Per questo, un 17enne e un 15enne, sono stati affidati ad una comunità. Il provvedimento è stato eseguito dagli agenti della Squadra Mobile di Salerno che, guidati dal vice questore Marcello Castello, hanno operato le indagini su delega della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Salerno. L'inchiesta è partita da cinque denunce per rapina sporte presso le stazioni dei carabinieri di Salerno, Pellezzano, Fisciano e Baronissi. Dalle indagini svolte è emerso che in quindici giorni i due minori hanno effettuato rapine ai danni di cinque esercizi commerciali. I furti erano caratterizzati dallo stesso modo di operare e sono avvenuti in circostanze molto simili. I ragazzini, infatti, entravano in azione con il volto coperto da maschere e bandane, armi in pugno. La collaborazione delle vittime, che hanno effettuato i riconoscimenti e la verifica dei filmati estrapolati dai sistemi di videosorveglianza presenti presso alcuni dei negozi rapinati, ha consentito agli agenti della Squadra Mobile di giungere alla identificazione degli autori e ricostruire le loro responsabilità.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24