Caserta, sparatoria in cartoleria: morto anche il suocero dell'assassino

Campania
Foto di archivio (ANSA)

È morto Mario Laurenza, l'uomo ferito a colpi di pistola il 15 novembre scorso nella cartoleria di famiglia da Marcello De Prata, che nella sparatoria uccise le due figlie dell'uomo

È morto Mario Laurenza, l'uomo ferito con due colpi di pistola il 15 novembre scorso nella cartolibreria di famiglia di Vairano Patenora, in provincia di Caserta, dal genero, Marcello De Prata, che nel corso della sparatoria uccise la moglie Antonella e la cognata Rosanna, figlie di Laurenza, per poi togliersi la vita. L'uomo era stato ricoverato in gravi condizioni prima a Piedimonte Matese, quindi all'ospedale di Caserta, dove è stato operato più volte, le sue condizioni si sono però aggravate fino a portarlo alla morte. Anche la moglie è rimasta ferita dalla furia di De Prata, ed è ricoverata all'ospedale di Sessa Aurunca. Sabato 24 novembre si terrà una marcia contro il femminicidio a Vairano Patenora proprio in ricordo delle sorelle Laurenza. 

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24