Incendio in galleria su ferrovia Napoli-Salerno, 5 feriti. Treni fermi

Campania
La galleria Santa Lucia della linea ferroviaria Napoli-Salerno dove è scoppiato l'incendio (ANSA)

Il rogo sarebbe stato innescato dall’esplosione di una bombola, mentre erano in corso lavori di manutenzione. Uno degli operai feriti sarebbe grave 

È stata sospesa la circolazione dei treni a seguito dell’incendio scoppiato, la notte scorsa, intorno alle 2.35, nella galleria Santa Lucia della linea ferroviaria Napoli-Salerno, nel tratto che va da Nocera Inferiore e il capoluogo salernitano. Il rogo è scoppiato a bordo di un locomotore che si trovava nella galleria e sarebbe stato innescato dall'esplosione di una bombola, mentre erano in corso lavori di manutenzione. Cinque operai sono rimasti feriti. Lo ha reso noto l'ufficio stampa delle Ferrovie dello Stato. La circolazione dei treni era già stata bloccata dalla mezzanotte, proprio per quei lavori e sarebbe dovuta riprendere alle cinque. Sono intervenuti i vigili del fuoco.

Collegamenti garantiti da bus

Le fiamme hanno coinvolto un mezzo della ditta Salcef che lavora per conto di Rete Ferroviaria Italiana, ferendo i cinque operai che sono stati soccorsi dal 118. Uno sarebbe in gravi condizioni. La circolazione dei treni tra Salerno e Bivio Santa Lucia è sospesa. I collegamenti regionali Salerno - Caserta sono garantiti da autobus, che vengono impiegati anche tra Salerno e Nocera Inferiore, a integrazione del servizio metropolitano Salerno - Napoli Campi Flegrei. I treni Intercity percorrono l'itinerario alternativo via Cava de' Tirreni mentre i convogli ad Alta Velocità avranno origine o fine corsa a Napoli Centrale.

Operaio investito dalle fiamme

Uno degli operai coinvolto nell’incendio è stato investito dalle fiamme. L’uomo, F.N., 40 anni, ha riportato ustioni profonde sul 40 per cento del corpo, in particolare agli arti inferiori e superiori, e lievemente anche al viso, ma è sveglio e respira spontaneamente. È ora ricoverato, in prognosi riservata, nel reparto grandi ustionati del Cardarelli di Napoli. Secondo quanto si apprende, l'uomo non sarebbe in pericolo di vita. Intorno alle tre (l'incidente si è verificato intorno alle 2,35) è stato portato dal 118 nell'ospedale di Nocera Inferiore, dove i sanitari hanno disposto il trasferimento al nosocomio partenopeo. Gli altri operai hanno riportato delle intossicazioni e sono stati soccorsi dai sanitari del 118. Per loro non si è reso necessario il ricovero.

Cause ancora da accertare

L'incendio a bordo del locomotore in manovra si è sviluppato, verosimilmente per motivi accidentali, ma le cause sono ancora in corso di accertamento. Potrebbe trattarsi, in sostanza, di un incidente sul lavoro. Il rogo è divampato a 700 metri dall'ingresso della galleria, sul lato di Nocera Inferiore. Al lavoro, stanotte, c'era una squadra di 32 operai che stava utilizzato un convoglio attrezzato per la manutenzione sui binari.  Dell'accaduto è stato subito informato il centro operativo Compartimentale della Polizia Ferroviaria. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia di Stato di Nocera Inferiore, quelli della sottosezione della Polfer di Salerno, del posto Polfer di Nocera, i carabinieri di Nocera Superiore, i vigili del fuoco e il 118. É anche intervenuto il pm di turno della Procura di Nocera Inferiore che ha disposto le indagini per accertare la dinamica dell'accaduto, se si sia trattato di un incidente, e eventuali responsabilità.


 

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24