Mafia, tentate estorsioni nel Napoletano: due arresti

Campania
Immagine d'archivio (ANSA)
carabiniere_ansa

Due uomini, ritenuti responsabili di due tentate estorsioni aggravate dal metodo mafioso, sono stati arrestati a Brusciano, in provincia di Napoli 

Due uomini, ritenuti responsabili di due tentate estorsioni aggravate dal metodo mafioso, sono stati arrestati a Brusciano, in provincia di Napoli, dai carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna (Napoli). Gli agenti hanno dato esecuzione a un’ordinanza di misura cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia partenopea.

Le vittime di estorsione

Stando ai risultati delle indagini, condotte tra luglio e ottobre 2018, i due indagati avrebbero ripetutamente preteso il pagamento di somme di denaro dai titolari di un negozio di ferramenta a Mariglianella, Napoli, e di una carrozzeria a Brusciano. I due accusati sono stati condotti nel carcere di Secondigliano.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24