Napoli, arresti per rapina ed estorsione con metodo mafioso

Campania
Immagine d'archivio (ANSA)
ostia-polizia-clan-spada

Gli agenti della polizia di Stato hanno eseguito nove ordinanze di custodia cautelare in carcere nel quartiere napoletano di Ponticelli 

Gli agenti della polizia di Stato hanno eseguito, questa mattina, nove ordinanze di custodia cautelare in carcere, nell'ambito di un'inchiesta sulle organizzazioni criminali attive nel quartiere napoletano di Ponticelli. Il provvedimento è stato emesso dal Gip del Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia. Gli arrestati sono accusati di porto e detenzione illegale di arma da fuoco, anche di guerra, di ordigni esplosivi, di minaccia nonché di rapina. Tutti i reati sono aggravati dalla finalità e dal metodo mafioso.

Le indagini

Le indagini della polizia di Stato hanno permesso di ricostruire gli assetti criminali nel territorio di Ponticelli a seguito degli arresti avvenuti nel mese di novembre dello scorso anno di numerosi esponenti del clan De Micco, che fino a quel momento aveva la supremazia nel quartiere. Gli investigatori hanno accertato che il clan si sarebbe poi scisso. In particolare l'attenzione è stata puntata ad alcune vicende avvenute tra il dicembre del 2017 e lo scorso giugno. Il contrasto tra le due fazioni sarebbe stato acceso e sarebbe sorto anche in merito alla detenzione di alcune armi e ordigni.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24