Caserta, abusa delle figliastre: arrestato dopo anni di violenze

Campania
Foto di archivio (ANSA)

Gli abusi sarebbero avvenuti in ogni momento del giorno e della notte, il patrigno avrebbe anche minacciato di morte la più piccola per evitare che raccontasse a qualcuno degli abusi subiti 

Per anni avrebbe abusato sessualmente delle due figlie della sua compagna, potendo contare su un'omertà familiare alimentata soprattutto dalla paura delle vittime. Solo quando è terminata la relazione con la madre delle due ragazze, qualche mese fa, è stato denunciato e arrestato. In carcere è finito un 54enne di Macerata Campania, nel Casertano. I fatti, secondo quanto ricostruito gli inquirenti, risalgono a molti anni fa. L'uomo era sposato con una donna che aveva già due figlie nate da una precedente relazione. Il 54enne, è emerso dalle dichiarazioni delle vittime e di stretti parenti, avrebbe abusato di entrambe le bambine. Prima avrebbe abusato della più grande, poi, una volta cresciuta la primogenita, della più piccola, di appena 11 anni. Gli abusi sarebbero avvenuti di giorno e di notte, il patrigno avrebbe anche minacciato di morte la piccola per evitare che raccontasse a qualcuno degli abusi subiti.

La denuncia

Gli anni trascorsi hanno portato alla prescrizione del reato commesso dall'uomo verso la figliastra maggiore, ma non verso la più piccola. La vicenda ha avuto una svolta qualche mese fa, quando la madre delle due ragazze si è separata dal 54enne, ed è andata a denunciare tutto ai carabinieri della stazione di Macerata Campania. Peraltro, l'uomo è stato indagato anche per stalking, in quanto dopo la fine della relazione ha iniziato a perseguitare l'ormai ex moglie e le sue due figlie, offendendole ovunque e minacciandole di morte più volte, anche con una siringa.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24