Chiede tangente e poi aggredisce la vittima: arrestato nel Napoletano

Campania
Foto di archivio (Fotogramma)
polizia_fotogramma

Angelo Cascone è accusato di aver aggredito un imprenditore di Castellammare di Stabia dopo avergli chiesto una mazzetta da 100mila euro 

É accusato di avere aggredito un imprenditore, in un negozio di Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli, a cui aveva chiesto una tangente di ben 100mila euro, per "concedergli" la possibilità di proseguire la sua attività. La polizia di Stato ha arrestato, con l'accusa di tentata estorsione e lesioni aggravate dal metodo mafioso, un uomo di 48 anni, Angelo Cascone. L'uomo è stato portato al carcere di Poggioreale. Da quanto emerso dalle indagini, Cascone, si sarebbe più volte reso protagonista di comportamenti vessatori nei confronti della sua vittima, culminati con l'aggressione avvenuta lo scorso agosto in un negozio di Castellammare. 

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24