Dissequestrata l’area dello Stir a Benevento, distrutta da un incendio

Campania
rifiuti

La decisione da parte del Procuratore di Benevento. Impianti e attrezzature rimangono sotto sequestro per accertamenti di natura tecnica 

Il personale del R.O.N.I. del Comando Provinciale dei Carabinieri di Benevento e del N.O.E. dei Carabinieri di Napoli ha provveduto al dissequestro dell’area dello Stir (Stabilimenti di Tritovagliatura ed Imballaggio Rifiuti) di Casalduni, in provincia di Benevento, precedentemente distrutto da un incendio.

Impianti e attrezzature ancora sotto sequestro

Il provvedimento, disposto dal Procuratore della Repubblica di Benevento, Aldo Policastro, restituisce l’area al gestore, la società SAMTE, e all’ente proprietario, la stessa Provincia di Benevento. Il sequestro permane per quanto riguarda gli impianti e le attrezzature, che saranno oggetto di ulteriori approfondimenti di natura tecnica.

La decisione della Procura

La Procura fa sapere che "il provvedimento odierno è nel solco dei precedenti provvedimenti che già consentivano, anzi auspicano, un rapido smaltimento dei rifiuti ivi ancora allocati in notevole quantità all'interno dell'impianto e sulle aree circostanti e consente di procedere a quanto ritenuto utile e/o necessario dalle pubbliche amministrazioni interessate in relazione all'importante impianto".

Napoli: I più letti