Deposito incontrollato di rifiuti, sequestro nel Salernitano

Campania
Fotogramma_Discarica

Rifiuti speciali anche pericolosi erano ammassati al suolo nella zona esterna ai capannoni di un cantiere nautico di Contursi Terme. Sequestrata l’area

Scoperto un deposito incontrollato di rifiuti all’interno di un cantiere nautico a Contursi Terme, provincia di Salerno. I carabinieri della Stazione Forestale di Buccino (Salerno) hanno rilevato che nell’area esterna ai capannoni erano ammassati al suolo rifiuti speciali anche pericolosi, quali sagome di imbarcazioni, polistirolo, legno, cassoni in metallo, cisterne in plastica e fusti cilindrici contenenti secchi metallici, in fase di disfacimento.

Denunciato il rappresentante dell'azienda

Il rappresentante dell’azienda è stato denunciato per i reati di deposito incontrollato e miscelazione di rifiuti. Infatti, l’immondizia presente sul posto superava i limiti massimi riguardanti le quantità di rifiuti e il periodo di tempo consentito allo stazionamento degli stessi. Inoltre i rifiuti non erano separati per tipologia, come richiedono le norme di settore, ma confusi in un unico ammasso. L’area è stata sequestrata.

Napoli: I più letti