Operazione "alto impatto": 11 denunciati nel Napoletano

Campania
foto di archivio (ANSA)
carabiniere_ansa

Cartucce sequestrate, furti, diverse violazioni accertate e 11 persone denunciate: bilancio dell'operazione eseguita dalla Compagnia Oplontina 

Undici persone denunciate, diverse cartucce trovate a casa della sorella di un pregiudicato, ragazze fermate dopo un furto in un centro commerciale. E' il bilancio di un'operazione, denominata "alto impatto", dei carabinieri della Compagnia Oplontina, con l'aiuto del Nucleo elicotteri di Pontecagnano (Salerno) ed eseguita tra Torre Annunziata, Boscotrecase, Boscoreale e Poggiomarino, nel Napoletano.
 
In particolare a Boscoreale, in militari hanno denunciato, per violazione del divieto di ritorno nel Comune, un 43 enne di Pompei, sorpreso alla guida della sua auto con un tasso alcolemico pari a 1,5 g/l e un 38 enne che non si è fermato all'alt.
Sempre a Boscoreale, i militari hanno denunciato una donna di origine bulgara, sottoposta al divieto di ritorno in quel Comune.
 
E ancora, quattro ragazze, tra i 16 e 19, sono state scoperte in un centro commerciale di Torre Annunziata, poco dopo aver rubato cosmetici del valore di 100 euro.
A Poggiomarino, infine, i carabinieri hanno sequestrato nell'abitazione di una 50 enne incensurata, ma sorella di un membro del clan camorristico Galasso, 16 cartucce calibro 38 special. La donna è stata denunciata per detenzione illegale di munizioni.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24