Napoli, Capri: ricerche ancora senza esito per lo skipper scomparso

Campania
Immagine d'archivio (ANSA)
08_capri_ansa

Oggi alle operazioni di ricognizione si sono aggiunti i carabinieri, che hanno perlustrato a bordo di battelli veloci le calette, le grotte e le insenature dell’isola 

Proseguono le ricerche di Doron Nahshony, 62enne israeliano, scomparso la sera del 10 ottobre nelle acque di Capri. L’uomo si era allontanato a bordo di un gommone per un’escursione in mare ma non ha mai fatto ritorno. Non si hanno tracce nemmeno del natante. La scomparsa è avvenuta nella zona sud dell'isola, tra Marina Piccola e Punta Mulo. L’uomo stava partecipando a un viaggio in barca a vela in gruppo: la comitiva di stranieri, un totale di quattro imbarcazioni, era partita dal Golfo di Procida.

Le attività di ricerca sono coordinate dalla Capitaneria di porto di Napoli e vedono coinvolte motovedette della Guardia Costiera di Capri e di Napoli, oltre che gli elicotteri dei Vigili del Fuoco. Il caso è seguito da vicino dall’ambasciata d’Israele a Roma, che ha inviato alcuni diplomatici del corpo consolare a monitorare le operazioni di ricerca. A queste oggi, domenica 14 ottobre, si sono aggiunti i carabinieri, che hanno perlustrato a bordo di battelli veloci le calette, le grotte e le insenature della frastagliata costa caprese.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24