Napoli, trovati 9 pitbull: forse usati per combattimenti clandestini

Campania
Foto di archivio (ANSA)
Ansa_cani

I cani ritrovati dai carabinieri erano tenuti in pessime condizioni igienico sanitarie, ora gli animali sono stati affidati alle cure del canile di Succivo 

I militari della Tenenza di Sant'Antimo, insieme al personale della Polizia Municipale e del Servizio Veterinario dell'Asl Napoli 2 Nord, sono intervenuti in un'area di circa 5.000 metri quadrati in via Marconi. Sul posto hanno trovato 6 cani di razza pitbull liberi di muoversi sull'appezzamento, ma tenuti in pessime condizioni igienico sanitarie. I carabinieri sono riusciti a individuare i proprietari di due dei sei cani grazie al microchip che gli animali avevano addosso.
Ora, la posizione dei proprietari è al vaglio degli inquirenti perché non avevano segnalato in un caso la sparizione del cane e nell'altro la cessione a terzi.

Trovata anche un'altra area, di circa 500 metri quadrati, in via del Caravaggio. Il proprietario, un 56enne di Grumo Nevano, aveva denunciato l'impossibilità di accedervi a causa della presenza di 3 pitbull, due dei quali cuccioli. I cani erano legati con catene talmente corte da non potersi quasi muovere, anche loro vivevano in precarie condizioni sanitarie. Tutti gli animali sono stati affidati al canile comunale di Succivo.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24