Si fanno consegnare 15mila da minorenni, due arresti nel Salernitano

Campania
Foto di Archivio (ANSA)
carabiniere_ansa

Ad Amalfi i carabinieri hanno arrestato due ragazzi, uno di 18 e uno di 17 anni, con l’accusa di estorsione. Erano già noti alle forze dell’ordine 

Ad Amalfi, nel Salernitano, i carabinieri hanno bloccato in flagranza di reato un 18enne di Torre del Greco, in provincia di Napoli, e un 17enne di Pimonte, sempre in provincia di Napoli. Entrambi già noti alle forze dell’ordine. L’accusa è di estorsione nei confronti di una minorenne. I due giovani avevano ritirato dalle mani di una ragazza ben 15mila euro, che lei aveva sottratto dai risparmi dei genitori. Le indagini dei carabinieri hanno appurato che la giovane già in passato aveva consegnato del denaro ai due ragazzi. A volte dopo essere stata minacciata, a volte dopo essere stata indotta a consegnare soldi per aiutarli a risolvere problemi economici con pericolosi pregiudicati e per paura che ci potessero essere delle ripercussioni per uno dei due alla quale la ragazza si sentiva legata sentimentalmente. I carabinieri, dopo aver bloccato i due giovani, hanno recuperato i soldi.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24