Rifiuti, sequestri e denunce nel Salernitano

Campania
Foto di Archivio (ANSA)
carabinieri_scuolabus_ansa

Denunciato il legale rappresentate di un’azienda operante nel settore edilizio: dovrà rispondere di attività di gestione di rifiuti non autorizzata 

Nel Salernitano i carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico hanno sequestrato un fondo agricolo e hanno effettuato due denunce per violazione in materia ambientale. A Fisciano, in provincia di Salerno, è stato riscontrato uno sversamento illecito di rifiuti speciali su un terreno privato. Al termine degli accertamenti, i carabinieri hanno denunciato il legale rappresentate di un’azienda, operante nel settore edilizio, che dovrà rispondere di attività di gestione di rifiuti non autorizzata e per aver alterato le bellezze naturali di zone sottoposte a vincolo paesaggistico e idrogeologico.
Sequestrati l’area di 5 mila metri quadri, un autocarro e un escavatore.

Invece, a Sarno, sempre in provincia di Salerno, è stata ispezionata un’azienda adibita alla lavorazione del legno. È stato riscontrato che l’impresa operava in assenza di autorizzazione alle emissioni in atmosfera e scia antincendio.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24