Chi è Doug Emhoff, marito di Kamala Harris e primo Second Gentleman della storia americana

Mondo

Valentina Clemente

©Getty

“Sarò il primo Second Gentleman, ma non voglio essere l’ultimo”: con queste parole Doug Emhoff, 56 anni, nato a New York ma californiano di adozione, si presenta all’America. Emhoff, sposato con Harris dal 2014, parafrasa quanto detto in più occasioni della compagna, parole che la madre Shyamala le aveva detto di usare come mantra per la vita: “Sarai la prima per tante cose, ma ricordati di non essere mai l’ultima”

Newyorkese di nascita, californiano di adozione

Nato nella Big Apple 56 anni fa, la vita di Douglas “Doug” Emhoff si è strutturata nella costa opposta del Paese, in California: diplomato al liceo di Agoura Hills, nella contea di Los Angeles, si è poi laureato in legge alla University of Southern California. E proprio nel Golden State ha iniziato a praticare l’attività di avvocato.

Garcetti: Doug è sensazionale

Una professione che l’ha portato ad assumere ruoli importanti e acquisire amicizie di un certo tipo: Emhoff conosce molto bene Eric Garcetti, sindaco di Los Angeles, con cui condivide non solo l’amore per la città ma anche la fede ebraica. Garcetti, durante la campagna elettorale dello scorso anno, ha sostenuto in più occasioni il suo amico Doug: l’ha spesso definito “sensational” ovvero sensazionale, ma anche una persona estremamente preparata e ricca di entusiasmo, in grado di distinguersi e dare qualcosa in più a tutti.

Il matrimonio con Kamala Harris

Ha sposato Kamala Harris il 22 agosto 2014 a Santa Barbara: in quell’occasione fu Maya, sorella di Kamala, a dichiararli marito e moglie. Emhoff conobbe Harris ad un appuntamento al buio: un’amica in comune li voleva far conoscere ma mai avrebbe pensato che si sarebbero sposati. L’aspetto divertente, reso pubblico soltanto qualche giorno fa da Madam Vice President, è che prima dell’appuntamento lei cercò su Google chi fosse Doug. Ora si sa anche che lo stesso Doug, dopo l’appuntamento, impiegò del tempo a mandare un messaggio vocale a quella che sarebbe diventata la sua seconda moglie. Che, data la dolcezza di quelle parole, ogni anno, il giorno del loro anniversario, gliele fa ascoltare. Doug Emhoff è stato sposato per 16 anni con Kerstin Emhoff, da cui ha avuto due figli, Cole e Ella: i due hanno un bellissimo rapporto con Kamala Harris che, molto teneramente, chiamano “Momala”

I progetti da Second Gentleman

Per la moglie Kamala, Emhoff ha deciso di fermare la sua carriera di avvocato e dedicarsi a tempo pieno prima alla campagna elettorale, che l’ha visto spostarsi in tutto il Paese per sostenere il ticker Biden-Harris. Da Second Gentleman non eserciterà la professione ma terrà un corso alla Georgetown University di Washington, D.C, all’interno della Law School.

"Proud of you": l'amore per la moglie

Doug Emhoff non ha mai nascosto l’ammirazione, l’amore e il sostegno nei confronti della moglie. Anzi, ha reso questi elementi ancor più noti quando, il 7 novembre, giorno in cui la vittoria delle presidenziali venne assegnata a Joe Biden, pubblicò una foto abbracciato alla moglie con la didascalia “Orgoglioso di te”. Orgoglioso non soltanto di ciò che in quel momento aveva ottenuto la compagna, ma anche e soprattutto di ciò che l’aveva portata ad essere la persona che è: un esempio formidabile per il Paese, ma anche una moglie e una madre amorevole.

Una delle sue passioni? I Pearl Jam

Un atteggiamento che l’ha reso ancor più speciale agli occhi dell’America. Non resta, quindi, che continuare a seguirlo anche su Twitter, all’account @SecondGentleman. Dove condividerà il suo lavoro ma anche le sue passioni. Una su tutte? Quella per i Pearl Jam!

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.