I 5 vini più goduriosi del Lazio. Secondo Vinoforum

Lifestyle

Paolo Fratter

vinoforum

E' in corso in questi giorni "Vinoforum", la più grande kermesse dedicata al vino della Capitale. Tra vini mitologici, degustazioni di caffè e chef stellati, abbiamo chiesto agli organizzatori di segnalarci i vini del Lazio più interessanti

I 18 anni sono un traguardo importante per tutti e quelli di Vinoforum, il più grande evento dedicato al vino della Capitale, in corso proprio in questi giorni al Parco Tor di Quinto di Roma, non hanno voluto farsi mancare proprio niente in questa edizione dal sapore così particolare, visto che segna il passaggio alla maggiore età. Non abbiamo voluto farci mancare niente neppure noi, chiedendo al patron Emiliano de Venuti di dirci i 5 vini del cuore, restringendo però la cerchia (visto che parliamo di uno degli eventi enologici più importanti di questa regione) ai vini del Lazio. La sua top five, come sempre, alla fine. Prima qualche curiosità su questo evento che richiama ogni anno migliaia di appassionati da tutta Italia (e non solo)

LE NOVITA' 

Partiamo dalle novità che non mancano in questa edizione, a cominciare dal format dedicato interamente al caffè, il "Roma cafè festival", che prevede ogni sera (fino a domenica prossima, il 19 settembre, giorno in cui chiuderà la kermesse) degustazioni, focus sulla tostatura e incontri con i produttori. 

altra iniziativa riguarda il mondo della miscelazione con uno spazio dedicato che vede presenti le aziende e le etichette più interessanti. 

poi c'è tutta la parte relativa alla cucina d'autore: sono stati selezionati 30 chef provenienti da Roma (e più in generale dal Lazio) che, a rotazione, secondo il calendario, proporranno i loro piatti, la loro idea di cucina

LE CERTEZZE

Last, but not least, come dicono quelli che sanno l'inglese, il vino, che rimane il cuore pulsante di questo evento (il cui nome, d'altronde, lascia spazi a pochi dubbi). Nei 12 mila metri quadrati allestiti a Tor di Quinto ce n'è per tutti i gusti. Si può avere accesso alla degustazione di grandi vini (come, tra gli altri, Biondi Santi e Ornellaia) e a un'anteprima di uno degli spumanti franciacortini più apprezzati, l’Annamaria Clementi di Ca' del Bosco o, ancora, assaggiare alcune delle 2500 etichette in degustazione, per un totale di 600 aziende, provenienti da tutta Italia. Ma non solo. Ci sono anche produttori francesi, austriaci e, attenzione attenzione, anche una realtà colombiana. Avete mai assaggiato un vino prodotto in Colombia? Neanche io. Questa potrebbe essere l'occasione giusta. 

Esotismi a parte, c'è, come sempre, una grande attenzione ai vini del territorio, per una kermesse che vuole dare valore a una produzione, quella del Lazio, che sta attraversando in questi anni una sorta di rinascimento, con tante realtà interessanti che si stanno consolidando 

DIMMI 5 VINI

È proprio di queste realtà che abbiamo parlato con Emiliano de Venuti, ceo di Vinoforum. Questi i suoi 5 vini (prodotti nel Lazio) che hanno conquistato il suo cuore. Eccoli!

 

1) il KIUS pas dosè di Marco Carpineti è uno spumante metodo classico prodotto da uve interamente di Nero Buono (n.d.r. vitigno autoctono del Lazio) selezionate all’origine. Il particolare microclima e i sessanta mesi di permanenza sui lieviti lo rendono, a mio avviso, uno spumante bilanciato tra tradizione e modernità 

 

2) l’edizione Limitata del Roma Doc Poggio Le Volpi: per me è la massima espressione della doc Roma

 

3) Il Frascati Superiore ''Filonardi'' Villa Simone. Ad oggi uno dei pochi Crù storici dell'area di Frascati. 

N.d.r. È il fiore all'occhiello dell'azienda fondata da Piero Costantini, uno dei più noti enotecari di Roma

 

4) Il vino “Ceres Anesidora” di Omina Romana è iI frutto di un’accurata selezione di uve Cabernet Franc e Cabernet Sauvignon: hanno saputo riprodurre nel Lazio un grande taglio bordolese

 

5) infine, il Bolla di Urbano prodotto e imbottigliato dall'azienda Pileum.
È un cesanese del Piglio Riserva, prodotto dopo un'attenta selezione delle uve provenienti dalle vigne più vecchie dell'azienda. Per me rappresenta una grande espressione della più rinomata uva rossa autoctona del Lazio.

 

Questi i 5 vini di Vinoforum. Per suggerimenti e curiosità, non esitate a scriverci all'indirizzo dimmicinquevini@gmail.com

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24